Fortitudo Bologna White Sox VS Lampi Milano

BWS

# Giocatore Posizione AB BV HR PBC A E
Pasquale Di FlavianoED000000
Filmone YamaneIII°B852522
Saney FattyInB9512110
PierGiuseppe LeonardoES730000
Valter D’AngelilloDH821100
Alberto VeroneseDO000000
 Totale 321548132

LMI

# Giocatore Posizione AB BV HR PBC A E
Camilla BertoliniDO000000
Davide ArrichettaDO000020
Dieng Bara Mbacke-962521
Giuseppe Allegretta-10302110
Luigi Abate-610100
Matteo Comi-000000
Ramy Abdou Nasralla-950210
 Totale 3415210161

Risultati

SquadraII°III°IV°VI°VII°VIII°IX°PuntiEsito
BWS1002020319Loss
LMI20003015011Win

Stadio

Centro sportivo Umberto Calzolari
70, Via Giovanni Bottonelli, Barca, Borgo Panigale-Reno, Casteldebole, Bologna, Emilia-Romagna, 40132, Italia

Dettagli

Data Ora Lega Stagione
5 Giugno 2021 15:00 Campionato Italiano Stagione 2021

Riepilogo

Cronaca

 

A Casteldebole di Bologna presso il centro sportivo Umberto Calzolari, è andata in scena la prima gara del girone B del XXV campionato di baseball giocato da non vedenti.
Alla singolar tenzone la squadra felsinea, si fronteggiava contro i Lampi di Milano.
Dopo le procedure di rito dove si sono ricordate, con un minuto di silenzio, le scomparse premature di Enrico Obletter (allenatore della nazionale di softball), Bill Holmberg (allenatore delle nazionali giovanili di baseball) e Walter Foltran (arbitro federale di baseball e del BXC).
Le calzette bianche hanno celebrato, la consegna simbolica della divisa, di Giancarlo Berganti uno dei tanti grandi campioni che per oltre un ventennio ha calcato i diamanti di tutta Italia, che quest’anno ha appeso il guantone la chiodo.
A dare il via alle ostilità come è prassi il delegato provinciale del comitato paralimpico, ha consegnato la prima palla, al primo battitore in battuta della squadra dei Lampi. Nelle file della Fortitudo, ha fatto il suo esordio tra i coach, Angel Argentieri grande campione dell’Amaro Montenegro e della Nazionale negli anni 70.

Pronti via, la compagine milanese fanno fede al loro nome e partono lanciati, in cui anche la difesa delle calzette bianche orfana dei due pilastri Napoli e Mbengue non è esente da colpe, questo lasciava presagire una disfatta. Ma è stato un fulmine nel vero senso della parola a ciel sereno, i ragazzi di mr. Lanzarini dopo i primi due innings, si compattavano e cominciavano a macinare gioco e punti. Il gioco dal IV inning in poi è stato spumeggiante e emozionante, dove viene segnalato il primo fuoricampo da due punti di Fatty che fanno mandare in vantaggio il Bologna, ma è un vantaggio effimero in quanto i Lampi rispondono con il fuoricampo a basi piene di Dieng, riportando in vantaggio i milanesi, che non si sono lasciati sfuggire l’occasione e hanno fatto girare molto bene i loro turni di battuta ma nonostante ciò, nono sono mai riusciti a prendere il largo. Cosa che è avvenuta nel VII inning dove un fuori campo del solito Dieng, a dire il vero quel fuoricampo non doveva esserci, in quanto il turno del battitore precedente, mandava un suo compagno un out a casa base, ma l’arbitro dava buono il punto che alla fine risultava decisivo, nonostante le proteste dei coach delle calzette bianche. La compagine bolognese comunque a tirato fuori gli artigli mettendo a segno tre fuori (2 di Yemane ed 1 di D’Angelillo, riportandosi di nuovo sotto ma a quel punto i giochi ormai erano fatti e I lami portano a casa la loro prima vittoria dei questo campionato.
Per le aquile bolognesi, il migliore in campo è stato Yamane ben assistito da Fatty, da Leonardo e da D’Angelillo che con il suo fuori campo ha dato il suo contributo.