Prima di campionato BXC 2021

Sabato 5 giugno inizierà la stagione agonistica BXC con il campionato italiano. La Fortitudo Bologna White Sox affronterà la squadra milanese dei Lampi sul campo da baseball Pietro Leoni a Casteldebole.

ESITO

Sconfitta 9 a 11 per la Fortitudo Bologna WS

Dal comunicato 6/21 dell’AIBXC

Bologna – campo Leoni – 05 giugno 2021 – ore 15,00

LAMPI MILANO 2 0 0 0 3 0 1 5 0 – 11

FORTITUDO BOLOGNA WS 1 0 0 2 0 2 0 3 1 – 9

Arbitri: Serafini (capo), Valenti, Pasquali, D’Urso (in addestramento Sara Pandolfi)Classificatore: MeliRoberto Cristofori delegato provinciale del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) porge la prima palla a Giuseppe Allegretta primo battitore dei Lampi Milano. Dietro di loro l’arbitro di casa base Serafini.

La Cronaca:

La giornata inaugurale del 25° campionato di BXC si è aperta a Bologna al Pietro Leoni, il campo che ha visto nascere il primo di questa lunga serie.Il terreno di gioco fa parte del centro sportivo intitolato ad Umberto Calzolari che fu colui che, seguendo le idee di Alfredo Meli, rese possibile lo svolgimento delle gare costruendo gli attrezzi necessari e sviluppando le prime conoscenze tecniche di questo sport.Sul campo prima della sfida fra la Fortitudo Bologna White Sox e Lampi Milano (con la nuova divisa da trasferta color giallo evidenziatore) si sono ricordate, con un minuto di silenzio, le scomparse premature di Enrico Obletter (allenatore della nazionale di softball), Bill Holmberg (allenatore delle nazionali giovanili di baseball) e Walter Foltran (arbitro federale di baseball e del BXC).Con i giocatori della Fortitudo già schierati in campo la società ha voluto celebrare, con la consegna simbolica della sua divisa, Giancarlo Berganti grande campione e per tantissimi anni interbase della compagine bolognese che si è ritirato dal BXC giocato alla fine della scorsa stagione.Per iniziare la gara Roberto Cristofori delegato provinciale del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) ha porto la prima palla a Giuseppe Allegretta primo battitore dei Lampi Milano.E finalmente dopo tanto è risuonato il Play Ball che tutti aspettavamo da troppo tempo!I Lampi (tanto per onorare il loro nome) sono partiti subito forte complice anche la difesa bolognese ancora un poco arrugginita e sbilanciata a causa delle indisponibilità del terza base Giorgio Napoli e dell’esterno Ousmane Mbengue che ha costretto il Manager Lanzarini a rivoluzionare la disposizione difensiva.I Milanesi però, dopo avere segnato i loro primi 2 punti, si sono fermati e la gara è continuata per diverse riprese sul due a uno con Fatty da una parte ed Allegretta dall’altra a contenere le velleità dei battitori avversari. La partita si è però improvvisamente accesa alla quarta ripresa con i Felsinei che, con il fuoricampo di Fatty con Yemane in base, davano fuoco alla miccia. I Milanesi a quel punto hanno colto la sfida e le loro mazze si sono fatte sentire pesantemente (24 le valide per loro a fine gara) prima con fuoricampo di Dieng però non riuscendo mai a distanziare i Biancoblù se non alle loro settima ed ottava ripresa (altro fuoricampo di Dieng) durante le quali prendevano decisamente il largo. Le Calze Bianche però non ci stavano e con una prova di orgoglio e una serie di fuoricampo (2 di Yemane ed 1 di D’Angelillo) riuscivano ad avvicinarsi ma non a raggiungere i Lombardi che se ne andavano da Bologna con il bottino pieno.La gara pur non avendo mostrato un gioco tecnicamente perfetto da parte di entrambe le squadre (l’inattività dovuta alle restrizioni covid si è fatta sentire) è stata comunque vivace, divertente e con alcune belle fiammate di qualità da parte di alcuni giocatori.Per gli Atleti di Molon su tutti Dieng (6 valide su 9 turni, 2 HR, 5 Pbc e 5 Ass.) seguito da Comi (6 su 10 e 3 Ass.), Gerges (5 su 9, 2 Pbc ed 1 Ass.), Allegretta (3 su 10, 2 Pbc ed 11 Ass.) e Parravano (3 su 3 con 1 Pbc).Per i Fortitudini il migliore è stato Yemane (5 su 8, 2 HR, 5 Pbc e 2 Ass.) ben coadiuvato da Fatty (5 su 9,1 HR, 2 Pbc e 11 Ass.), Leonardo (3 su 7) e D’Angelillo (1 su 8, 1 HR ed 1 Pbc).Note: Esordio nel BXC: ◦ per i Lampi Milano degli atleti: Camilla Bertolini e Davide Arrichetta. ◦ per la Fortitudo Bologna White Sox il coach Angel Argentieri (grande campione dell’Amaro Montenegro e della Nazionale negli anni 70)